Monthly Archives: August 2016

La Dolce Vita di Pesaro in estate

Chi pensa che Pesaro sia una città morta, l’ha vista solo in inverno. In estate invece diventa un posto, dove ci si può divertire un sacco con tanti eventi diversi.

In quest’articolo vi vogliamo raccontare com’è stata la nostra esperienza come cittadini estivi di Pesaro. Qua ci sono due esempi concreti che cambieranno il vostro pensiero:

Via Cavour/Bartendher  (https://www.facebook.com/bartendher/?fref=ts)

estate

Un posto carino dove noi di solito andiamo ogni giovedì è la Via Cavour. Tutto è cominciato tre anni fa, quando un bar chiamato “Bartendher” (retto dalla famiglia Franchini) ha iniziato a organizzare i concerti tutti i giovedì sera. Con il tempo è diventato un appuntamento fisso grazie al gran successo di questo evento. In estate chiudono la strada, i negozi e ristoranti mettono il cibo fuori e ci sono anche i concerti. I gruppi che suonano sono scelti dallo staff del “Bartendher” e possono essere dei diversi generi musicali, per esempio rock, cartoni animati, musica degli anni 50, etc. Tutto questo potete godervi fino alla metà di Settembre (anche di più se il tempo lo permette), ma ci sono anche i concerti al interno del “Bartendher” durante l’inverno.

Viale Trieste / Cira (https://www.facebook.com/dallacira/?fref=ts)

“Dalla Cira” è il posto più conosciuto trai giovani e volontari di Pesaro e si trova direttamente al mare. È nato quando il direttore artistico Francesco Barletta studiava a Pesaro. Lui e due altri ragazzi hanno avuto l’idea di fare i mercoledì universitari e offrivano i corsi di teatro, di pittura, etc. sempre cercando la novità.

Di questi tempi loro organizzano un sacco di eventi con un programma molto diverso. Ogni giorno c’è qualcos’altro: ogni martedì sera durante l’estate hanno fatto un cinema sulla terrazza per tutti quelli che volevano stare sui lettini e guardare un film mangiando anche i popcorn, cioè “soffrendo”. I mercoledì e venerdì sono dedicati ai concerti della scena indipendente italiana con gruppi dei vari generi. Sabato ci sono i dj set anche molto diversi, per esempio della musica reggae, afro, rock, etc. etc.

Pero anche durante l’inverno la “Cira” non dorme: i concerti si trasferiscono alla Stazione Gauss.

Come avete letto Pesaro è un posto molto vivace durante l’estate! Non abbiate dubbi di venire il prossimo anno per passare una bella settimana estiva in questa città sulla costa adriatica. Ma anche durante l’inverno Pesaro non è così morta come forse sembra. In ogni caso Pesaro è da vedere!

Roberto e Vera

 

Advertisements

Festa del Duca Urbino – our first getaway from Pesaro

When Ferragosto comes, escaping from your home for a night is good way to celebrate it!

My roomies Anais & Roberto, and I decided to visit Urbino and its famous feast of the Duke, held from 1982, now counting its 35th edition.

robi anais maja

Urbino is a walled city south-west of Pesaro, nestled on a hillside, which became a duchy in 1443, proclaimed by Pope Eugene IV. The city retains much of its picturesque medieval aspects and is notable for a remarkable historical legacy of independent Renaissance culture.

We started our exploration of the city at the statue of Raffaello Sanzio da Urbino, walking down the street that bears his name and passing by the house he was born in; slowly reaching the Duomo and Palazzo Ducale where we watched a performance of Greek national dances and acrobatic stunts.

The duchy of Urbino trully came alive thanks to the ARS (Association Commemoration of Historic Urbino), whose participants wore traditional gowns and were followed by the group of drums and the archers.

The rich program included the fair-market with stands selling handmade jewelry and toys, musicians, the numerous shows and the inns that offered food and drinks  whose smell enriched the air.

Maja

Lo spagnolo – italiano

Ciao ragazzi!!!

Il mio nome è Roberto Tejado, ma anche mi potete chiamare Roby. Mi considero metà spagnolo, metà italiano, adesso vi spiegherò le ragioni. Prima di tutto, dovete sapere che ho fatto l`Erasmus a Bologna per un anno ed è stato incredibile.

Allora, io sono una persona molto simpatica che ha molta voglia di aiutare agli altri, anche penso che sia divertente e mi piace molto viaggiare, la musica, il cinema, le lingue e gli sport. Vi mostro un paio di foto, dove si può vedere come ho sofferto durante il mio Erasmus.

Sono molto entusiasta e mi piace molto conoscere delle persone nuove di tutte le robi3nazionalità e imparare le loro lingue. Siccome sono stato questi due anni alla Spagna, ho deciso di fare qualcosa all´estero per continuare ad imparare delle cose che mi piacciono, e penso che non abbia una cosa più costruttiva che fare il volontariato. Pertanto, adesso mi trovo a Pesaro, una città sconosciuta per me, ma che ha tantissimo da vedere e conoscere.

 

Per il momento non ho molto da dire sul volontariato perché sono appena arrivato, però la prima sensazione è che tutto questo sarà una bellissima esperienza.

Ci vediamo presto!!!!!

Roberto