Monthly Archives: November 2016

Il mio paesino

Eccomi di nuovo qua!

Sono sempre Csanad dall’Ungheria e oggi ho deciso di scrivere qualcosa per presentare il mio paesino piccolo dal quale arrivo: si chiama Nagyvázsony.

Innanzitutto, prima di iniziare, ho voluto guardare, cosa scrive sul wikipedia: „Nagyvázsony è un comune dell’Ungheria di 1.803 abitanti (dati 2001). È situato nella provincia di Veszprém.” Solo una frase. Penso che, non sia abbastanza questa frase. J

Quindi poi bisogna chiedersi: dov’é Nagyvázsony? Non è difficile: situata a nord del lago Balaton, al centro di Vázsonyi-medence (alla conca di Vázsony).

Secondo: perché scrivere di Nagyvázsony? Perché il mio paesino é una importante meta turistica.

vazsony1

È importante sapere che il comune ha molti ritrovamenti antichi: sotto il paese attuale risiedono i resti di due castelli romani: castrum Caesariana e castrum Praetoria. Quindi è possibile dire che questa zona fu il centro della  provincia di Pannonia.

Il comune Vázsony (nei codici: Wesun) fu fondato circa nel 1230. La fioritura di Vázsony fu nel medioevo: tra il 1470 e il 1520.

Il domino maggiore della „citta” fu Pál Kinizsi. Kinizsi fu il generale di Balázs Magyar, conosciuto come „eroe di Otranto” perché fu capitano di arma ungherese nella Battaglia di Otranto (in Italia). È proprio per questo che oggi una via di Otranto si chiama „Via Martiri Ungheresi”.

kinizsi

Pál Kinizsi era una persona unica. Lui fu un capitano imbattuto nel medioevo. Il capitano militò contro l’impero Ottomano, Boemia, Polonia, Valacchia, Sacro Romano Impero Germanico, Austria – piú di 100 battaglie, senza perdita.

Kinizsi fu il mecenate dell’arte; in Nagyvázsony abitarono molti uomini italiani: scultori e costruttori dello stile del rinascimento. Quindi fece istituire il convento dei monaci paolini e palazzo rinascimento nella corte del castello. Nel convento furono messe le pietre tombali di Kinizsi e suo successore, Márk Horvát (cioè Marco di Croazia).

Così Vázsony ricevette il titolo borgo/oppidum (cittá di agricolo). Ma dopo la morte del capitano imbattuto, Vázsony ebbe una regressione.

Il 29 maggio 1552 é un dato triste per la storia di Nagyvázsony: Ali Khadim il pasciá di Buda occupó la fortezza di Veszprém. Dopo di che la armata turca quasi quotidianamente depredò il comune di Vázsony, perché il castello era diventato un presidum (cioè un castello di confine).

Ma grazie all’accanimento dei soldati di Vázsony, il castello rimase ungherese fino al 1594.

kolostor-1

Tra il 1594 e il 1598 „la fortezza di Vázsony” divenne un importante castello per i turchi. Quindi comune Vázsony e molti paesini si spopolarono per occupazione turco.

Nel 1598 l’armata ungherese-germanica-austriaca riconquistò il castello. Quindi Vázsony perse la sua importanza. Uno di ultima battaglia di arma turca fu nel 1664 (battaglia di Nőzsér). Il 16 agosto 1664 l’arma di Vázsony provocò una battaglia contro l’arma turca. I turchi furono demotivati, perché persero la battaglia di San Gottardo (Szentgotthárdi csata). Gli ungheresi attesero il momento perfetto e affrontarono l’ultima compagnia di turchi, perché questa fu la lentissima. La battaglia fu vinta dagli ungheresi .

vazsony2

Dopo questa battaglia la zona di Vázsony diventò pacifica e tranquilla. Una delle ultime battaglie fu il 24 febbraio 1707: armata di lotta per l’indipendenza ungherese contro l’armata di Habsburgo, che venne vinta dagli ungheresi.

Il secolo XIX fu tranquillo e la cittá diventò moderna: la famiglia Zichy e la famiglia Tedesco la industrializzarono. Ma un legge eliminò il titolo „borgo” e Nagyvázsony diventò comune.

Nagyvázsony ha molti uomini famosi. Il primo é Pál Kinizsi – il capitano imbattuto. Famoso anche, Teddy Kollek chi é nato a Nagyvázsony e era il sindaco di Gerusalemme per 28 anni. Nel nostro tempo Nagyvázsony ha un campione mondiale di thai boksz, Zoltán Kandikó.

Questo è il mio simpatico e piccolo paesino!!!

Se passate per l’Ungheria passate a visitarlo!!!!!!

Csanad