in invio/sending abroad, Servizio Volontario Europeo (EVS), Uncategorized, Vicolocorto

“Kiitos, Thanks!” “Kiitos, Grazie!”

Hi everybody!!
whatsapp-image-2016-08-20-at-18-49-28

We are three EVS volunteers from Paris, Brema and Udine. We share a flat and a very interesting experience in Finland. We work in youth clubs and school, we share dinner together and in the free time we enjoy living in Finland.

At the moment, Giulia is writing so let me give me some information about myself. I come from a small town which is located 50 km from the sea and 50km from the Alps, in Friuli (Northern Italy). I love nature and here, in Kouvola, I feel like I belong here with the surrounding environment and music. One of the first things I did as soon as I got here was to buy a guitar to face the long, dark and cold winter.

I am so happy to have the possibility to live for ten months in this country because it was a childhood dream of mines: the land of Santa Clause, the realm of reindeers and beavers, snow and ice, darkness and sports.

whatsapp-image-2016-08-28-at-14-05-25Finnish language is a strong challenge we have to face every day but we have learnt to smile to those shy and “cold” Finnish people in order to warm them up a bit 😉
We enjoy picking up blueberries and taking thousand of sauna in our flat.
that’s all for now!

 

Ciao a tutti!!whatsapp-image-2016-08-21-at-14-23-26

Siamo tre volontari EVS, da Parigi Brema e Udine. Condividiamo l’appartamento e un’avventura interessante in Finlandia. Lavoriamo nei doposcuola e nelle scuole, condividiamo le cene e nel tempo libero godiamo la vita finlandese.

Al momento è Giulia che sta scrivendo quindi lasciatemi darvi qualche informazione su di me. Vengo da una piccola città del Friuli, nel Nord dell’Italia, situata a 50 km dal mare e a 50 km dalle Alpi. Adoro la natura e qui, a Kouvola, ho trovato la mia dimensione con l’ambiente circostante e la musica. una delle prime cose che ho fatto non appena sono arrivata è stata quella di comprarmi una chitarra per affrontare il lungo e buio inverno.

Sono molto contenta di avere la possibilità di vivere per 10 mesi in questo paese perché era un sogno fin da quando ero piccola: la terra di Babbo Natale, il mondo delle renne e dei castori, neve e ghiaccio, buio e sport.whatsapp-image-2016-08-20-at-18-49-47

La lingua finlandese è una dura sfida che affrontiamo ogni giorno ma abbiamo imparato a sorridere a quei timidi e freddi finlandesi per “riscaldarli” un pochino. 🙂

Ci piace raccogliere mirtilli e fare migliaia di sauna nel nostro appartamento.

Questo è tutto per il momento!

Giulia Genuzio

Advertisements
In accoglienza/hosting, in invio/sending abroad, Scambi, corsi, seminari/Short-term projects, Servizio Volontario Europeo (EVS), Uncategorized, Vicolocorto, Volontari locali

Say HELLO to tolerance!

As we all know, Vicolocorto is a non-political, non profitable youth association with specialization in youth work, focused towards the education and mobility. Its mission is to educate young people through non-formal education with the help of volunteers like myself.
One of the perks of the association is to host volunteers form all around the Europe, but also to give a chance to Italian youth to experience the same – to travel abroad, meet new people, learn about different countries and their culture, but overall to participate in an interesting project and have a life-changing experience!

Youth Network MaMa is a Slovenian organization that combines and represents organizations that run youth centres or are active in the field of youth work in Slovenia in order to support youth, their spending of quality free time and a better life on the society. With it’s activities the Youth Network MaMa stimulates and promotes creative activities of youth and emphasize the principles of tolerance, cooperation and at the same time social awarness among members and wider public.

Immagine

In the EVS project “Say hello to tolearnce“, from 26th September to 28th October, they will host 16 European volunteers that will prepare and execute an EVS promotional campaign, promoting tolerance and social integrations as well as international mobility of youth Erasmus+ Youth in Action programme.

So we sat down with our delightful Ilaria Imbriani, and asked her a couple of question to better understand her motives for participation in this project.

How were you introduced to Vicolocorto Association?
I knew Vicolocorto 4 years ago, when a friend of mine went to Turkey to do a youth exchange with Vicolocorto as sending organization, and after the experience suggested me to do a similar experience.

Have you ever volunteered before?
Before Vicolocorto I volunteered in a doghouse, but it was complitely different.

Is this your first time volunteering abroad?
It is not the first time for me volunteering, but it is the first time I am doing an EVS. I’ve done 2 youth exchanges and one training course abroad on different topics in Georgia, Austria and Poland.

Why did you choose this project?
I choose this project because I was searching first for a short evs (1 or 2 months) and I found this short EVS in Slovenia. I really like the topic (tolerance, social issue, youth centre) and I really like the fact that we will move from town to town across Slovenia.

What can you contribute to the project?
I think I can contribute to this project with my energy and my desire to do, know, challenge myself, learn from other people and improve as a person.

What are your expectations related to the voluntary program?
Actually I have no expectations because I try not to have expectations, but rather to live the moment. I only wish that I meet interesting people and friends and live in a serene atmosphere.

What are your expectations related to the organzation and other participants?
I hope the organization will try to make the best in order to facilitate participants (transports, food, activities)
and make sure it will be a wonderfull project.

Why did you choose this country?
Firstly I choose the project because I like it very much. But I’m also curious to visit and learn from sLOVEnia.

What is your plan for the future? Do you think that EVS can help you to achieve your goals?
I think after this short-term EVS I will make one long-term, because I think I need this at the moment. I need a challenge with myself and I have to grow up as a person so I hope this EVS will help me in this.

Thank you very much for your time, we wish you most of the luck in Slovenia and in the future!

Maja

Eventi locali / Local events, Uncategorized, Vicolocorto

La Dolce Vita di Pesaro in estate

Chi pensa che Pesaro sia una città morta, l’ha vista solo in inverno. In estate invece diventa un posto, dove ci si può divertire un sacco con tanti eventi diversi.

In quest’articolo vi vogliamo raccontare com’è stata la nostra esperienza come cittadini estivi di Pesaro. Qua ci sono due esempi concreti che cambieranno il vostro pensiero:

Via Cavour/Bartendher  (https://www.facebook.com/bartendher/?fref=ts)

estate

Un posto carino dove noi di solito andiamo ogni giovedì è la Via Cavour. Tutto è cominciato tre anni fa, quando un bar chiamato “Bartendher” (retto dalla famiglia Franchini) ha iniziato a organizzare i concerti tutti i giovedì sera. Con il tempo è diventato un appuntamento fisso grazie al gran successo di questo evento. In estate chiudono la strada, i negozi e ristoranti mettono il cibo fuori e ci sono anche i concerti. I gruppi che suonano sono scelti dallo staff del “Bartendher” e possono essere dei diversi generi musicali, per esempio rock, cartoni animati, musica degli anni 50, etc. Tutto questo potete godervi fino alla metà di Settembre (anche di più se il tempo lo permette), ma ci sono anche i concerti al interno del “Bartendher” durante l’inverno.

Viale Trieste / Cira (https://www.facebook.com/dallacira/?fref=ts)

“Dalla Cira” è il posto più conosciuto trai giovani e volontari di Pesaro e si trova direttamente al mare. È nato quando il direttore artistico Francesco Barletta studiava a Pesaro. Lui e due altri ragazzi hanno avuto l’idea di fare i mercoledì universitari e offrivano i corsi di teatro, di pittura, etc. sempre cercando la novità.

Di questi tempi loro organizzano un sacco di eventi con un programma molto diverso. Ogni giorno c’è qualcos’altro: ogni martedì sera durante l’estate hanno fatto un cinema sulla terrazza per tutti quelli che volevano stare sui lettini e guardare un film mangiando anche i popcorn, cioè “soffrendo”. I mercoledì e venerdì sono dedicati ai concerti della scena indipendente italiana con gruppi dei vari generi. Sabato ci sono i dj set anche molto diversi, per esempio della musica reggae, afro, rock, etc. etc.

Pero anche durante l’inverno la “Cira” non dorme: i concerti si trasferiscono alla Stazione Gauss.

Come avete letto Pesaro è un posto molto vivace durante l’estate! Non abbiate dubbi di venire il prossimo anno per passare una bella settimana estiva in questa città sulla costa adriatica. Ma anche durante l’inverno Pesaro non è così morta come forse sembra. In ogni caso Pesaro è da vedere!

Roberto e Vera

 

Servizio Volontario Europeo (EVS), Uncategorized, Vicolocorto

Lo spagnolo – italiano

Ciao ragazzi!!!

Il mio nome è Roberto Tejado, ma anche mi potete chiamare Roby. Mi considero metà spagnolo, metà italiano, adesso vi spiegherò le ragioni. Prima di tutto, dovete sapere che ho fatto l`Erasmus a Bologna per un anno ed è stato incredibile.

Allora, io sono una persona molto simpatica che ha molta voglia di aiutare agli altri, anche penso che sia divertente e mi piace molto viaggiare, la musica, il cinema, le lingue e gli sport. Vi mostro un paio di foto, dove si può vedere come ho sofferto durante il mio Erasmus.

Sono molto entusiasta e mi piace molto conoscere delle persone nuove di tutte le robi3nazionalità e imparare le loro lingue. Siccome sono stato questi due anni alla Spagna, ho deciso di fare qualcosa all´estero per continuare ad imparare delle cose che mi piacciono, e penso che non abbia una cosa più costruttiva che fare il volontariato. Pertanto, adesso mi trovo a Pesaro, una città sconosciuta per me, ma che ha tantissimo da vedere e conoscere.

 

Per il momento non ho molto da dire sul volontariato perché sono appena arrivato, però la prima sensazione è che tutto questo sarà una bellissima esperienza.

Ci vediamo presto!!!!!

Roberto

Servizio Volontario Europeo (EVS), Uncategorized, Vicolocorto

A new volunteer in Vicolocorto: Maja from Croatia

Ciao Pesaresi!

My name is Maja, I am a 25 year old child from a small town named Labin on the Adriatic coast in Croatia. From 04/08/16 to 03/02/17 I will be joining the Vicolocorto association as a voulnteer. My main goal will be to help young Italians, age 12 to 19, to learn and improve their knoweledge of English language through workshops and presentations.

I have volunteered in my little comunity at pet shelters and the Center for Inclusion helping young people with diabilities to explore their potential through arts. I also had the chance to join “VIP – Volunteers in the Palace”, where I helped to organize and implement the annual “In the Palace” International Short Film Festival in Sofia, Bulgaria.
The reason why I have decided to come to Pesaro is because I am 1/3 Italian and I would like to improve my knowledge of Italian language, but also to explore this beautiful country.

I am looking forward to meet all you nice Pesarese people, so don’t be shy and come to say hi!

Maja

maja

Eventi locali / Local events, Servizio Volontario Europeo (EVS), Uncategorized, Vicolocorto, Volontari locali

Neanche il tempo può fermare il Villa’n’Roll!

“Nel frattempo, applausi fragorosi a tutta la macchina organizzativa, agli headliners e alle ricche realtà indipendenti italiane che hanno donato qualche nota a Villa’n’Roll. Pesaro non può fare altro che ringraziare.” (Vivere Pesaro, 09 Agosto 2016)

La sesta edizione del Villa’n’Roll è finita e questa è la conclusione positiva dei tre giorni, che si può leggere sul sito web di Vivere Pesaro. Anche noi di Vicolocorto siamo stati lì e vogliamo raccontarvi com’è andato il festival.

13912650_10154464002917834_3042475627719330251_n

Dopo innumerevoli riunioni della preparazione e un trattamento contro le zanzare di tre giorni per non morire nel bosco, il primo giorno del Villa’n’Roll era arrivato. Non vedevamo l’ora di lavorare insieme con i volontari di Periferica che hanno organizzato questo evento fantastico. Purtroppo le previsioni hanno angosciato la gente così tanto, che mancava un po’ il pubblico per i concerti della prima serata. Finalmente non ha piovuto e ci siamo goduti l’atmosfera magica del festival con i fulmini in fondo. Siamo stati al nostro stand, dove abbiamo promosso i progetti SVE e abbiamo ascoltato il concerto al tramonto di WRONGONYOU, che è stato molto bello.

Il secondo giorno la gente ha superato la paura della pioggia ed è venuta soprattutto per  l’headliner I CANI, che ha suonato alle 10 e mezza. Dopo chiudere lo stand di Vicolocorto abbiamo mangiato una piadina buonissima e bevuto una birra con un bel bicchiere creato con materiali sostenibili per avere l’energia di raggiungere il concerto. Secondo noi, I CANI sono stati molto bravi e sicuramente uno degli highlights del festival. Alla fine hanno presentato tre pezzi di più, per soddisfare il pubblico, che non poteva fermarsi con l’applauso. Dopo questo spettacolo splendido ci siamo spostati al bar e abbiamo chiacchierato un po’ con i baristi simpatici prima di tornare felici a casa.

La terza serata tutti aspettavano i VERDENA, una pietra miliare della musica alternativa italiana. Prima del grande finale con loro, abbiamo fatto un giro sul mercato, dove si poteva trovare per esempio gli zaini carini e fatti a mano di SELLYSELLY (https://www.facebook.com/Zaini-Selly-Selly-851307381577917/) o una piccola mostra dell’arte moderna attaccata agli alberi. Quando siamo arrivati all’area del palco principale era già piena di gente aspettando il gruppo più famoso del festival. I VERDENA hanno suonato quasi fino a mezzanotte. Dopo, tutto si è tranquillizzato: il pubblico si è goduto un paio di ore questo bellissimo spazio verde illuminato con la luce tenera.  Abbiamo ascoltato l’ultimo concerto di MILES COOPER SEATON sul palco piccolo con le proiezioni delle immagini al muro del casolare vecchio. Alla fine siamo rimasti con i volontari di Periferica, abbiamo fatto colazione alle tre della notte insieme e siamo andati a dormire felici nelle nostre tende dell’area campeggio.

Vivere Pesaro ha ragione: anche noi vogliamo ringraziare lo staff di Villa’n’Roll per questo evento fantastico e per la possibilità di partecipare. È stato un gran piacere di essere una parte di uno dei migliori festival estivi dell’Italia!

Vera e la squadra di Vicolocorto